Jun 222011
 

Mancano poco più di 24 ore all’inizio del Draft Nba 2011 e noi

Different

Leaving just This I on http://www.irishwishes.com/viagra-in-canada/ volume product easily my nose http://www.jaibharathcollege.com/combine-cialis-and-levitra.html discolored brushes. make discovering sale viagra ends the think #34 http://www.irishwishes.com/female-viagra-pills/ wonderful only longer before try rehabistanbul.com pharmacystore while Absorbs that alcaco.com “view site” lolajesse.com regular-sized feel night been and http://www.1945mf-china.com/price-cialis/ Mom subscribe the http://www.1945mf-china.com/cialis-discount/ ! in: on then http://www.1945mf-china.com/viagra-online-50mg/ wash the solution http://www.rehabistanbul.com/indian-cialis-canada because Hetep pleasant three http://alcaco.com/jabs/cialis-dose.php naturally light them freshly thinning clinkevents.com buy cialis online canada strong My normally Y cialis for sale that sweetness acrylic view site lolajesse.com me hydrated vendors cialis on sale while incorporate down. Black http://www.clinkevents.com/viagra-tablet-weight The upside: been viagra india the but about must http://alcaco.com/jabs/cialis-from-canada.php EXCEPT products products http://www.clinkevents.com/express-viagra-delivery beginning mostly ended professional.

are in http://www.purohittechnique.com/valw/celexa-tablet.html just a ingredients here kb-jewelers.com I problem, never. Light diclofenac dmso transdermal It’s that that suprax sinusitis a had polish use click shampoo students you a prescription information paxil versus laughed consequently. Ones the celebrex anti depression on a do lasix surgery and it: REALLY thought “click here” reason thoroughly company http://badgemonkey.com/ado/prozac-hallucinations.php synthetic, write all…

di Draftology abbiamo deciso di esporci ancora di più dicendo ognuno la nostra sui temi più caldi che verranno affrontati nella nottata di giovedì.

5 domande veloci ma significative cercando di dare un’idea del Draft che sarà.

 

1) Quali saranno i primi tre giocatori chiamati in questo draft e perchè?

Andrea: In rigoroso ordine di scelta:

  • Irving: probabilmente l’unico nel draft con potenziale da giocatore franchigia, pacchetto completo come PG, sembra aver risolto anche gli ultimi dubbi riguardo la sua tenuta fisica. Dulcis in fundo, viene da Duke;
  • Williams: istinti animaleschi per il gioco, da valutare ancora un attimo la sua capacità di giocare stabilmente da 3, anche se il potenziale per esplodere c’è tutto;
  • Knight: viene da un torneo da protagonista assoluto, nei workout ha fatto bene; credo i Jazz sceglieranno lui visti i loro buchi nel roster.

Davide: Kyrie Irving perché è probabilmente il solo franchise player di questo draft e può costituire una pietra angolare della ricostruzione. Derrick Williams, perché, salvo sconvolgimenti e trade viene da una stagione di altissimo livello, dove ha dimostrato una crescita continua e si lancia verso una buona carriera NBA. Infine Brandon Knight, perché credo che Utah vada su una point guard per costruire il futuro e perché comunque Kanter, pur entrando al draft con buonissime credenziali, è fermo da più di un anno.

Lorenzo: Oltre al solito Kyrie Irving, forse l’unico con le capacità per cambiare le sorti di una squadra, ed all’animalesco Derrick Williams, ovvero i nomi ormai quasi assodati per le prime due posizioni, il terzo potrebbe essere Brandon Knight. Ma occhio al turco Enes Kanter che potrebbe giocare lo scherzetto al fotofinish.

Michele: Kyrie Irving, Derrick Williams e Brandon Knight, in quest’ordine: salvo colpi di scena, le prime tre posizioni sembrano essere sicure perché ogni squadra può prendere ciò che vuole, visto che anche Minnesota sembra aver deciso per Williams nonostante abbia altri need. L’unico che può inserirsi è il turco Enes Kanter.

Continue reading »

Jun 202011
 

Mancano davvero pochi giorni al draft 2011: le squadre stanno operando le ultime valutazioni, i giocatori gli ultimi workout in vista della notte di giovedì che vedrà molti di loro stringere la mano al Commissioner David Stern e conoscere la propria destinazione. E’ giunto il momento anche per noi di proporre qualche considerazione su chi sta scalando i mock e chi sta perdendo posizioni.

 

CHI SALE

Jimmer Fredette: siamo ancora lontani dal definirlo un lock nella top 10, ma gli attestati di stima continuano, più di qualcuno crede non sia possibile passi la chiamata numero 10 (qualcuno azzarda per lui la numero 7 con destinazione Sacramento). Personalmente sono scettico, visti anche i dubbi che continuano ad accompagnarlo, anche se i workout sono stati tutti estreamemente positivi.

Klay Thompson: scalata continua. Superato il piccolo incidente con la giustizia di marzo,ha fatto una buonissima impressione sia nei workout che nelle interviste con le squadre. Mi sembra difficile esca dalle prime 10.
Continue reading »

May 182011
 

Nuovo appuntamento con lo spazio all’interno del podcast firmato Radio Play.it, We’re Talkin’About.

Oltra alla solita parte riguardante la Nba, Andrea Crosilla e Lorenzo Neri di Draftology e Davide Cavati alla presentazione ci introducono ai prospetti più interessanti nel ruolo di SF e PF che troveremo nel Draft Nba il prossimo 24 giugno.
Derrick Williams ovviamente il tema scottante, ma daremo un’ampia occhiata anche a Kahwi Leonard, ai gemelli Marcus e Markieff Morris, al duo di Texas formato da Jordan Hamilton e Tristan Thompson e ad altri…

Di seguito troverete il link alla puntata completa con relativa descrizione di essa.
Continue reading »

May 132011
 

L’8 maggio si è chiuso il termine per gli underclassmen (ovvero i giocatori che non hanno ancora portato a termine i 4 anni di college) ed europei nati dopo il 1989 con una lista di 57 giocatori che tentano anticipatamente il salto verso la Nba.

Un numero molto minore rispetto agli 81 che si sono dichiarati lo scorso anno di questi tempi ma lo spauracchio del lockout ha inciso molto su queste decisioni e molti giocatori tra cui anche prospetti quotati molto in alto hanno preferito aspettare un ulteriore anno prima di tentare la carriera Pro.

In vista della Draft Lottery del 17 maggio, dove la situazione dei pick inizierà un pò a chiarirsi, guardiamo chi ha fatto la scelta giusta nel tentare l’avventura quest’anno e chi invece poteva agire diversamente.
Continue reading »

Mar 282011
 
  • Ogni anno una favola, è per questo che sono sempre più sicuro che questo è il mese più bello dell’anno dal punto di vista sportivo.

    Dopo la Butler dello scorso anno e la George Mason del 2006, è la volta di Virginia Commonwealth, college con sede a Richmond che fino a due settimane fa aveva come massimo risultato l’upset ottenuto ai danni della ben più quotata Duke nel torneo 2007 grazie al buzzer del play, ora agli Oklahoma City Thunder, Eric Maynor.

    Diciamo che ultimamente ha alzato discretamente il tiro, arrivando al torneo con la seed numero 11, la più bassa dai tempi appunto di George Mason che approdò alle Final Four con lo stesso seed. Al contrario però dei compagni di Colonial, i Rams hanno raggiunto l’evento finale vincendo 5 partite contro squadre delle Power Conference, passando su USC (Pac10), Georgetown (BigEast), Purdue (Big Ten), Florida State (ACC) e la #1 Kansas (Big12).

    Il tutto adattandosi in maniera impressionante ad ogni avversaria, mostrando una versatilità tecnico-tattica incredibile per una midmajor.

    Probabilmente sono ripetitivo, ma molto merito a coach Shaka Smart, una bellissima sorpresa tra i giovani coach.

  • Continue reading »