Jul 092012
 

Dopo il Draft Nba il lavoro di Draftology sui profili dei giocatori non finisce.
Dopo aver cercato di coprire nel miglior modo possibile tutti coloro scelti nella notte del 28 giugno, ora cercheremo nel miglior modo possibile di analizzare quei giocatori più indirizzati verso i campionati esteri (ciò non toglie che possano avere ancora possibilità per la Nba) per inquadrare al meglio le loro capacità.

I primi protagonisti sono due giocatori poco appariscenti ma dalla grande utilità: Jordan Taylor, cerebrale point guard di Wisconsin, ed il muscolare Ricardo Ratliffe da Missouri.

 

JORDAN TAYLOR

Altezza: 193 cm
Peso: 88 kg
Ruolo: PG
College: Wisconsin
Data Nascita: 30/07/1989
Ricorda: Omar Cook

Major stats: 14.8 ppg, 4.1 apg, 3.8 rpg, 1.6 TOs

 

Jordan Taylor non ha quelle grandi caratteristiche atletiche per essere a suo agio all’interno della Nba, ma potrebbe trovare la sua fortuna overseas dove la sua capacità ed abitudine nel giocare a metà campo potrebbe aiutare non poco la sua carriera professionistica.

Dotato in un’intelligenza cestistica sopra la media, Taylor ha nella scelta del da farsi e nella precisione di esecuzione il suo punto forte. Non è un creatore di gioco, ma è un playmaker solido che sa distribuire bene il gioco ai suoi compagni, che sbaglia poco e che sa come e chi servire al momento giusto, ma mantenendo la sua pericolosità dall’arco dove è un tiratore a cui si può lasciare poco spazio piedi per terra.

Anche in difesa riesce ad usare la maturità per usare al meglio il fisico compatto ed il buon intuito, ma potrebbe trovarsi in grossa difficoltà contro guardie più veloci proprio per una velocità limitata, anche lateralmente.

Un giocatore che sa stare in campo sui due lati del campo, ancora da costruire in alcuni aspetti (le scelte e l’uso dei pick&roll devono essere migliorate) ma che può dare già un buon aiuto dal punto di vista mentale.

 

RICARDO RATLIFFE

Altezza: 204 cm 
Peso: 111 kg
Ruolo: PF/C
College: Missouri
Data Nascita: 20/02/1989
Ricorda: Sam Clancy

Major stats: 13.9 ppg, 7.5 rpg, 1.0 bpg, 69.3% FG

 

Dopo una grande stagione a Missouri conclusa nel peggiore dei modi con l’eliminazione al primo turno del Torneo Ncaa, Ratliffe è pronto ad entrare nel mondo professionistico facendo leva sulla sua grande efficacia in campo.

Troppo undersized e poco esplosivo per il massimo campionato americano, Ratliffe potrebbe trovare la sua ideale dimensione in uno dei campionati europei grazie ad un’ottima presenza nei pressi del canestro, dove può agire a rimbalzo con grande posizionamento e fiuto e concludere quanto creato da altri, risultando sempre un ottimo finisher da sotto come dimostra anche il 70% nelle conclusioni.

Non è un giocatore da usare come bersaglio continuo in attacco perché non dispone di molti movimenti ma forza molto poco il tiro selezionando minuziosamente i tiri. Ai limiti dell’inutile fuori dai 2/3 dal canestro.

Non è un intimidatore ma un difensore di posizione in post che lascia poco spazio all’avversario, visto che sa muovere i piedi e dispone di un fisico, forza ed apertura di braccia che gli permette di stare anche con giocatori più prestanti.

Un lungo essenziale, non chiede palloni e si muove bene alle spalle dei compagni, l’ideale per una squadra che cerca spessore ed utilità sotto le plance.

 Leave a Reply

(required)

(required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>