Jun 212012
 

Altezza: 196 cm
Peso: 85 kg
Ruolo: PG/SG
College: Oregon State
Classe: Junior
Data di Nascita: 22/05/1991
Best case scenario: Danthay Jones
Worst case scenario: Tarence Kinsey

 

Pro:

  • Uno dei migliori atleti del draft, guardia dinamica dotato di velocità ed elevazione
  • Difensore superlativo, grande fiuto per la rubata sia tra le linee di passaggio che dalle mani dell’avversario
  • Energia inesauribile che gli permette sempre di dare il massimo contributo in campo
  • Slasher molto bravo a trovare le vie per arrivare al ferro o guadagnarsi molti viaggi in lunetta
  • Il ball-handling ed il primo passo sono armi importanti per superare il difensore
  • Potenziale da coltivare, potrebbe rivelarsi un late-bloomer interessante

 

Contro:

  • Al college era un volume-scorer, aveva bisogno di tanti tiri per essere effettivo, cosa che in Nba difficilmente avrà
  • Tiro discontinuo nonostante la buona meccanica nella parte alta, ma dalla vita in giù è sempre fuori equilibrio con i piedi che puntano in tutt’altra direzione
  • Ancora troppo leggero per giocare guardia. Non ha le caratteristiche della PG e questo potrebbe essere un problema per il ruolo
  • QI cestistico non elevatissimo, tende a fossilizzarsi in attacco se non trova varchi e in difesa può cercare troppe volte la palla rubata

 

Cunningham è, come detto, uno dei migliori atleti del draft, tanto che alla Combine i suoi risultati hanno fatto strabuzzare gli occhi ai più, nonostante già sapessero che tipo di giocatore fosse, ma soprattutto il fatto di misurare 6’5” dovrebbe aver tolto ogni dubbio sulla questione del suo ruolo in Nba, anche se potrebbe essere utilizzato qualche minuto come PG.

Per cercare di costruirsi una solida carriera Nba, la guardia dei Beavers deve cambiare principalmente due abitudini: iniziare a giocare senza palla e limitare considerevolmente il numero dei tiri. Se nel primo caso la conversione può essere semplice (abituato a giocare la Princeton, quindi sa muoversi senza palla), il secondo potrebbe essere un grande ostacolo, più per gli istinti che altro.

Deve assolutamente irrobustire la struttura per non patire la maggiore fisicità, ma difensivamente sa come muoversi in 1vs1 ed ha un fiuto incredibile per il pallone, aiutato dalle mani veloci. Da non sottovalutare il potenziale, potrebbero bastare pochi accorgimento al suo gioco per renderlo efficace su entrambi i lati del campo.

 

 Leave a Reply

(required)

(required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>